Il Palio dei Borghi
Ciriè, Piemonte
Bagnato dalla Stura e circondato dal verde di pascoli ed orti, estesi boschi di latifoglie con castagni, roveri, betulle, ontani, aceri di monte, frassini.
 
Bagnato dalla Stura e circondato dal verde di pascoli ed orti, estesi boschi di latifoglie con castagni, roveri, betulle, ontani, aceri di monte, frassini. Benvenuti a Germagnano, dove natura e contesto urbano convivono attraverso un equilibrio maestro, dove la fauna è rappresentata in particolare da cinghiali, volpi, martore, tassi, faine, falchi, poiane, ghiandaie, picchi rossi, gufi e civette, mentre la vita di ogni giorno trascorse con armonia. 
Passeggiando per Germagnano troviamo molte bellezze su cui il nostro sguardo si sofferma mentre la mente contempla. 
Di interesse artistico sono infatti la chiesa parrocchiale, con pale d’altare settecentesche, l’affresco cinquecentesco della Crocifissione dipinto all’esterno di una casa del centro storico, in cui sono raffigurati il Crocifisso, due Santi e, sullo sfondo, il lanzesco “Ponte del Diavolo” - il ponte medioevale che abbiamo incontrato nel capitolo di Lanzo, un ponte in pietra con un’unica campata ad arco di 38 metri di lunghezza e 34 metri di altezza – e poi le stazioni ferroviarie in stile “Chalet svizzero”, il parco “Console”, giardino privato di inizio secolo ricco di architetture in “roccaille” e il “Salone Console”, complesso edilizio con salone delle feste e teatro decorato in Stile Liberty.
Interessanti sono anche le caratteristiche frazioni con le case in stile alpino e le molte cappelle e piloni votivi sparsi sul territorio.

Scaricala in formato PDF
Siamo nelle splendide Valli di Lanzo e nell’incantevole Canavese, siamo in un luogo fantastico de “La Nostra Terra”. Ci piace dire così, per un senso di appartenenza alle nostre radici, alla nostra storia, alle tradizioni forti che la caratterizzano. Terra carica di testimonianze che risalgono all’origine dell’uomo e percorrono tutte le tappe: dai Salassi ai Romani, dai Savoia fino ai giorni nostri. Terra da scoprire nelle sue origini, con la cornice stupenda delle vallate, delle montagne, dei fiumi e dei laghi. E con la straordinaria capacità dell’uomo di trasformare il territorio in un unicum: come è accaduto proprio nei comuni raccolti in questa pubblicazione, dove l’abilità dei contadini e la costanza delle famiglie ne hanno fatto un caposaldo del nostro Paese.
I Comuni
EVENTI DI APRILE 2020
LUN
MAR
MER
GIO
VEN
SAB
DOM
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3