La Reggia
Venaria Reale, Piemonte
Giaveno ha origini molto antiche; alcuni studiosi di storia locale fanno risalire il primo insediamento all’epoca romana.
 
Giaveno ha origini molto antiche; alcuni studiosi di storia locale fanno risalire il primo insediamento all’epoca romana. L’importante famiglia dei Gavi dell’Augusta Taurinorum (Torino), avrebbero qui costruito una casa colonica, probabilmente nel primo secolo d.C.; ad avvalorare questa tesi vi sono alcuni ritrovamenti casuali di materiali di necropoli nei campi presso il Santuario della Madonna del Bussone e un tratto di lastricato presso il ponte del torrente Tortorello. La leggenda fa risalire il nome alle parole “Iam veni” pronunciate, come vuole la leggenda, da Annibale al suo passaggio nella valle. Importante edificio religioso storico di Giaveno è sicuramente la chiesa dei Batù. Considerato il luogo di culto più antico della cittadina piemontese, la chiesa del Gesù, altrimenti nota come Chiesa dei Batù ovvero dei Flagellanti, venne costruita intorno al 1576 quando i membri della congregazione religiosa, da cui prende il nome, ricevettero il permesso per erigere la loro cappella privata. In questo tempio alla struttura generale dai tratti classici e sobri si accavallano gli accenti più stravaganti delle tipiche decorazioni di gusto barocco. Tra i vari monumenti di interesse storico a Giaveno spiccano anche alcune fontane visto che l’area urbana è particolarmente nota per essere terra d’acque. La più caratteristica è sicuramente quella denominata Fontana del Mascherone, situata nell’odierna Piazza Papa Giovanni XXIII, proprio di fronte a Palazzo Marchini, sede del Municipio. Eletta ad emblema della cittadina piemontese, la pittoresca fontana raffigura una maschera grottesca dalla cui bocca zampilla l’acqua, opera scultorea che l’artista Giacomo Fontana realizzò nel 1622. Rilevante esempio di palazzo rinascimentale, il Palazzo Marchini di Giaveno caratterizza a sua volta il cuore del centro storico della cittadina. Costruito nel Quattrocento su iniziativa della casata dei Molines, aristocratica famiglia di origine spagnola stabilitesi in Piemonte, oggi ospita gli uffici comunali del Municipio di Giaveno.

Scaricala in formato PDF
Cominciamo il nostro viaggio in una terra da scoprire a partire dalle sue origini, con la cornice stupenda della natura incontaminata che la circonda, con i suoi laghi, i fiumi e le montagne. Partiamo dalla splendida Rivoli e dal suo castello, luogo fantastico de “La Nostra Terra”. Ci piace chiamarla così, per un senso di appartenenza alle nostre radici, alla nostra storia, alle tradizioni forti che la caratterizzano. Una terra carica di testimonianze che risalgono all’origine dell’uomo e percorrono tutte le tappe: dai romani ai longobardi, dai Savoia fino ai giorni nostri. E con la straordinaria capacità dell’uomo di trasformare il territorio in un unicum: come è accaduto proprio nei comuni raccolti in questa pubblicazione, dove l’abilità dei contadini e la costanza delle famiglie ne hanno fatto un caposaldo del nostro Paese. Così nasce questo capitolo che raccoglie la storia e le eccellenze di Rivoli e dintorni.
I Comuni
EVENTI DI AGOSTO 2020
LUN
MAR
MER
GIO
VEN
SAB
DOM
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6